Filosofia IV ANNO Materie

La Rivoluzione Astronomica

Filosofia

NEL 1543 INIZIA LA RIVOLUZIONE ASTRONOMICA NON E’ SOLO UN AVVENIMENTO ASTRONOMICO E SCIENTIFICO MA ANCHE FILOSOFICO, IN QUANTO CAMBIA RADICALMENTE LA VISIONE DELLA STRUTTURA DEL MONDO E DELLA COLLOCAZIONE DELL’UOMO NEL COSMO.
Abbiamo L’Universo ARISTO-TOLEMAICO, il quale è: chiuso cioè limitato dal cielo e dalle stelle; geocentrico; fatto di sfere concentriche; ed infine diviso in due zone, il “Mondo Sopralunare” e il “Mondo Sublunare“.

Conseguirono inoltre molti altri sviluppi in particolare da parte di due importanti figure tra cui, Thycho Brahe che crea il “Sistema Ticonico” nel quale non vi sono più le sfere e vi è un sistema MISTO il quale prevedeva che i pianeti girassero intorno al sole, che gira attorno alla terra; e anche Keplero che deduce che le orbite dei pianeti hanno forma ellittica e che l’oggettività del mondo risiede nelle proporzioni matematiche.

Tra le altre figure e importanti rivoluzionari scienziati, abbiamo Giordano Bruno Scienziato nonché filosofo il quale sosteneva: l’abbattimento delle “Mura esterne, pluralità dei mondi, identità di struttura tra cielo e terra, geometrizzazzione dello spazio credeva nell’infinità dell’Universo.
Giordano Bruno introdusse la concezione di un Universo infinito a immagine di Dio.
Comparando le concezioni alla attualità con Einstein tali concezioni di Bruno furono ribaltate, poiché oggi L’Universo è Illimitato ma Finito.

 

[ays_quiz id=19]

L'Autore

Avatar

Rescue

Aggiungi Commento

Scrivi un commento

Facebook

Commenti recenti