Italiano IV Anno Materie

Pietro Metastasio

ITALIANO

Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi (questo il vero nome del poeta) nasce a Roma il 3 gennaio 1698 da Felice Trapassi e da Francesca Galastri. In seguito, da un secondo matrimonio del padre si aggiungeranno anche Barbara ed Endimira. Il fratello minore Leopoldo, avviato agli studi giuridici, rimarrà per tutta la vita a Roma e sarà sempre in stretto contatto, culturale e affettivo, col poeta.

Nel settembre del 1729 Metastasio riceve e accetta un’offerta per il posto di poeta di corte (poeta cesareo) al teatro di Vienna, succedendo così ad Apostolo Zeno. La Romanina altruisticamente lo congeda, mantenendo comunque a suo carico la famiglia di Pietro a Roma. Nell’aprile del 1730 Metastasio si stabilisce quindi a Vienna. Qui il poeta divide fino alla fine dei suoi giorni la casa già concessa a Niccolò Martines, maestro di cerimonie del Nunzio apostolico a Vienna. Questa data segna un nuovo periodo nella sua attività artistica. Tra gli anni 1730 e 1740 i suoi drammi AdrianoDemetrioIssipileDemofonteOlimpiadeClemenza di TitoAchille in SciroTemistocle e Attilio Regolo vengono prodotti per il teatro imperiale.

A Vienna Metastasio non incontra un forte successo sociale, nel 1718 si trasferisce a Napoli  dove avrà molto successo e con i suoi programmi voleva provare tale elemento razionale e l’elemento irrazionale.

Metastasio è uno dei componenti dell’Accademia dell’Arcadia.

 

Opere

-Didone Abbandonata La scena si svolge a Cartagine, ed è incentrata sull’episodio di Didone che si toglie la vita, disperata per essere stata abbandonata da Enea, che aveva raccolto naufrago sulle coste africane e di cui si era innamorata, ma che per volere degli dei ha dovuto proseguire il suo viaggio verso l’Italia, dove deve avvenire la rifondazione di Troia.

 

L'Autore

Avatar

Rescue

Aggiungi Commento

Scrivi un commento

Facebook

Commenti recenti