Italiano IV Anno Materie

Vittorio Amedeo Alfieri

ITALIANO

Vittorio Amedeo Alfieri nasce il 16 gennaio 1749 da Antonio Amedeo Alfieri, conte di Cortemilia, e dalla savoiarda Monica Maillard de Tournon. Il padre muore di polmonite durante primo anno di vita di Vittorio e la madre si risposa in terze nozze nel 1750 con il cavaliere Magliano, un parente del defunto marito. Alfieri vive fino all’età di nove anni e mezzo ad Asti a Palazzo Alfieri, affidato ad un precettore, senza alcuna compagnia.

Dopo i suoi numerosi viaggi, Alfieri arriva alla convinzione che lo Stato Ideale è quello in cui nessuno comanda, quindi mette in dubbio il concetto di libertà, l’autore era molto antitiranno e contro l’assolutismo.

Alfieri porta per la prima volta in scena il personaggio del Titano(colui che vuole sopraelevarsi agli dei e si ribella ad essi).

 

Opere

Terminata l’Accademia militare a Torino, e dopo un lungo giovanile vagabondare in vari Stati dell’Europa, nel 1775 (l’anno della conversione) Alfieri rientra nel capoluogo piemontese e si dedica allo studio della letteratura, rinnegando in tal modo – secondo le sue stesse parole – anni di viaggi e dissolutezze. Completa così la sua prima tragedia, Antonio e Cleopatra, che registra un grande successo; seguiranno poi AntigoneFilippoOresteSaulMaria StuardaMirra.

La fama delle sue tragedie è legata alla centralità del rapporto tra libertà e potere e al tema dell’affermazione dell’individuo sulla tirannia. Una profonda e sofferta riflessione sulla vita umana arricchisce la tematica quando il poeta si sofferma sui sentimenti più intimi e sulla società che lo circonda.

 

Alfieri scrive anche sei commedie: L’unoI pochiI troppiL’antidotoLa finestrinaIl divorzio. Le prime quattro costituiscono una specie di tetralogia politica, La finestrina è un’opera a carattere etico universale mentre Il divorzio tratta dei costumi italiani contemporanei. Furono scritte nell’ultima parte della vita dell’Alfieri, intorno al 1800, anche se l’idea di produrre commedie fu concepita alcuni anni prima. Lo stesso Alfieri racconta nella Vita di essersi ispirato a Terenzio per creare un proprio stile di autore comico:

 

 

L'Autore

Avatar

Rescue

Aggiungi Commento

Scrivi un commento

Facebook

Commenti recenti